Archive: novembre, 2011

I Presidenti della Provincia di Terra di Lavoro, dall’Unità nazionale (1861) alla soppressione (1927)

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese       Il primo presidente dell’Amministrazione Provinciale, dopo la proclamazione dell’Unità, fu l’on. Giuseppe Polsinelli (Arpino 1787-1880). Addottoratosi in lettere ed in legge, partecipò ai moti liberali del 1820-21 a Napoli. Perseguitato dai Borbone, ritornò ad Arpino, dove si dedicò all’industria laniera. Nel 1848, eletto deputato al Parlamento napoletano, nel 1860 non [...]

Read more

MUSSOLINI ORATORE

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese        Il 26 maggio 1927, giorno dell’Ascensione, in apertura del dibattito sul bilancio dell’Interno, Benito Mussolini, presidente del Consiglio, tenne per due ore e mezza un famoso discorso, da lungo preparato, che egli aveva preannunziato in Consiglio dei Ministri. Dopo una premessa, ridotta all’essenziale, specie sotto il profilo metodologico, evitò troppe [...]

Read more

L’ISTITUTO NAZIONALE LUCE, politica e mass-media

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese       Il rapporto tra politica e mezzi di comunicazione di massa è stato sempre stretto e fondamentale per l’acquisizione del consenso, spesso studiato e bene articolato (non sempre a scopi oscuri ed immorali), sin dai tempi della civiltà greco-romana: basti pensare che l’età di Pericle ed il principato di Augusto si [...]

Read more

Julius Evola, un intellettuale scomodo

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese         Julius Evola, nato a Roma nel 1898, fu avviato agli studi tecnici e matematici, ma coltivò un particolare interesse per l’arte e per la filosofia; frequentò la facoltà di ingegneria; tuttavia, superati gli esami, rifiutò il diploma di laurea “per disprezzo”. Iniziò giovane l’attività artistica (1915), frequentando il letterato Filippo [...]

Read more

Francescantonio Visocchi da Atina, industriale e presidente della Provincia di Terra di Lavoro

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese         Francescantonio Visocchi fu l’ultimo di quattro figli di Giuseppe, dopo Pasquale (agronomo e consigliere provinciale), Giacinto (patriota e letterato, che lasciò scritti di un certo livello) ed Alfonso (versato negli studi filosofici, sindaco, senatore e benefattore). Egli nacque ad Atina (Fr) nel 1834, studiò prima a Napoli con i [...]

Read more

EIAR, l’antenato della Rai e voce del regime

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese        L’arrivo di Guglielmo Marconi a Roma, nel mese di luglio 1923, all’apice della fama mondiale per aver già brevettato una quantità di apparecchi radiofonici, fu invitato dal capo del governo Benito Mussolini e ricevuto nel Palazzo Chigi, alla presenza dei ministri delle Comunicazioni, Giovanni Colonna Di Cesarò, della Marina, [...]

Read more

Giordano Bruno, filosofo ribelle

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese        Nato a Nola nel 1548, a quindici anni vestì l’abito domenicano e fu ordinato frate domenicano nel convento di Napoli (1572). Sotto processo per eresia, si rifugiò a Roma, ma l’aggravarsi del processo lo spinse a deporre l’abito. Pellegrinò per l’Italia, per la Francia, per l’Inghilterra e per la [...]

Read more

Già tartassati, ora vittime degli autovelox, anche truccati, sugli automobilisti prospera un business d’oro

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese        Ogni giorno i ministri della traballante coalizione, guidata dal serafico Prodi, fanno a gara nell’escogitare vere tasse e supertasse, fasulli sgravi, utopiche riduzioni della spesa della politica, l’apparente farsa tra i ringalluzziti catto-comunisti (moderati) ed i sempre più velenosi marx-leninisti (estremisti), di fatto si è instaurato un regime destinato [...]

Read more

Il sammaritano Antonio Sparaco pilota della RSI caduto nel 1944 a Bergamo

Posted on 11/05/11 by alberto

di Alberto Perconte Licatese      Antonio Sparaco nacque a S.Maria C.V. il 6 gennaio 1918 da una famiglia piccolo-borghese; il padre Antonio era un possidente, la madre Ester Sparaco era casalinga, forse tra loro cugini, che abitavano in via Albana. Frequentate le scuole elementari e medie nell’istituto “V.Peccerillo”, per seguire gli studi superiori, s’iscrisse [...]

Read more
Page 3 of 3123